Il nuovo fiore

Il nuovo fiore

di Stefano Giovannelli

Gualtiero, un diplomatico italiano di mezza età, viene assegnato all'ambasciata italiana di Addis Abeba. Lavorando su una negoziazione bilaterale tra Italia ed Etiopia, finisce per trovarsi invischiato in un oscuro intrigo internazionale che lega politica, lobby economiche e contrabbandieri. Mentre la sua volontà di fare chiarezza lo conduce in territori sempre più torbidi e pericolosi, il rapporto con Addis Abeba (la città del "nuovo fiore") lo spinge a mettersi anche alla ricerca di un'altra verità: quella della sua famiglia, legata, attraverso l'esperienza coloniale del padre, all'Abissinia degli ultimi anni del regime fascista. Con uno stile curato e una narrazione avvincente Il nuovo fiore riapre i conti con un periodo rimosso della storia italiana, intessendo un'appassionante vicenda sospesa tra il thriller e l'epopea familiare. Un'opera di fantasia densa di riferimenti all'attualità, alla geopolitica e ai recenti scandali sul commercio d'armi internazionale.