Figli di Hitler

Figli di Hitler

di Guido Knopp

Tra il 1933 e il 1945 quasi tutti i ragazzi fisicamente validi vennero inquadrati in un ingranaggio che li inghiottiva a dieci anni e li restituiva a diciotto ma soltanto per arruolarli nelle file della SA o delle SS. Ogni anno, le nuove leve facevano il loro solenne ingresso nella 'Hitlerjugend', la sezione giovanile del movimento nazista. Nelle cerimonie d'iniziazione, durante i corsi di ideologia, nelle esercitazioni ginniche e militari, i giovani di Hitler imparavano a diventare forti e coraggiosi, apprendevano il senso dell'onore e il culto delle tradizioni germaniche, lo spirito combattivo, l'odio per gli ebrei e gli zingari, e soprattutto la devozione al Führer.